Rivista delle Cancellerie: da oltre quaranta anni negli uffici giudiziari
Da oltre quaranta anni uno strumento di aggiornamento e documentazione per chi lavora negli uffici giudiziari
Compensi spettanti ai curatori fallimentari
Ai sensi del D.M. 25 gennaio 2012, n. 30 (in G.U. n. 72 del 26 marzo 2012) gli importi dei compensi spettanti ai curatori fallimentari sono i seguenti.
Tabella compensi sull'attivo realizzato.
  • Se l'ammontare non supera euro 16.227,08: dal 12% al 14%;
  • con ammontare da euro 16.227,08 fino ad euro 24.340,62: dal 10% al 12%;
  • con ammontare da euro 24.340,62 fino ad euro 40.567,68: dall'8,50% al 9,50%;
  • con ammontare da euro 40.567,68 fino ad euro 81.135,38: dal 7% all'8%;
  • con ammontare da euro 81.135,38 fino ad euro 405.676,89: dal 5,5% al 6,5%;
  • con ammontare da euro 405.676,89 ad euro 811.353,79: dal 4% al 5%;
  • con ammontare da euro 811.353,79 fino ad euro 2.434.061,37: dallo 0,90% all'1,80%;
  • se l'ammontare supera euro 2.434.061,37: dallo 0,45% all'0,90%.
Tabella compenso sul passivo accertato.
  • Se l'ammontare non supera euro 81.131,38: dallo 0,19% allo 0,94%;
  • se l'ammontare supera euro 81.131,38: dallo 0,06% allo 0,46%.
Tabella compensi per la continuazione dell'attività economica.
  • Sull'ammontare dei ricavi lordi conseguiti durante l'esercizio provvisorio: 0,25%;
  • sugli utili netti: 0,50%.
Note.
Il compenso al curatore di fallimento è liquidato dal Tribunale tenendo conto dell'opera prestata, dei risultati ottenuti, dell'importanza del fallimento, nonché della sollecitudine con cui sono state condotte le relative operazioni.
Il compenso liquidato non può essere inferiore, nel suo complesso, ad euro 811,35 salvo il caso di decadenza dalla funzione di curatore.
Rimborso spese.
Al curatore spetta, inoltre, un rimborso forfettario delle spese generali in ragione del 5% sull'importo del compenso liquidato nonché il rimborso delle spese vive effettivamente sostenute ed autorizzate dal giudice delegato, documentalmente provate, escluso qualsiasi altro compenso od indennità.

Indennità di missione.

Nel caso di trasferimento fuori dalla residenza spetta il trattamento economico di missione previsto per gli impiegati civili dello Stato con qualifica di primo dirigente.